LAGO CAMPUS

Dove nascono e prendono forma le idee

Ogni famiglia ha bisogno di una casa dove vivere. Quando la famiglia cresce e si fa più numerosa, la casa deve necessariamente adattarsi alle esigenze di chi la vive. LAGO è quindi felice di presentare il proprio nuovo nido, da cui fare volare idee e in cui ogni arredo prende forma. A LAGO Fabbrica si aggiungono quindi LAGO Logistica, LAGO Osteria, LAGO Giardino e LAGO Oasi, che insieme danno vita ad un progetto ambizioso e di cui andiamo fieri: LAGO Campus. LAGO Campus è in provincia di Padova, vicino al fiume Brenta, nel cuore di un territorio nutrito da Giotto, Palladio, Tiziano, Tiepolo, Canova e tutta l’arte veneziana.

1
2
3
4
5
6
7

LAGO FABBRICA

LA PERSONA AL CENTRO

Una “non fabbrica” di 13.000 mq: una grande casa per una famiglia di centinaia di persone, costruita secondo i principi della bioarchitettura. Portatrice di un Lean Thinking utile a produrre un design sostenibile e personalizzabile, LAGO Fabbrica, permeata dalla luce dei tramonti che attraversano le pareti perimetrali trasparenti, restituisce vitalità autentica, perché l’uomo che produce è anche l’uomo che consuma. Un progetto realizzato e curato dall’architetto Italo Chiucchini.

LAGO FABBRICA

UN FUTURO SOSTENIBILE

L’implementazione di un sistema di gestione ambientale secondo lo standard ISO 14001 è simbolo della nostra volontà di salvaguardare l’ambiente giorno dopo giorno. Abbiamo inoltre deciso di adottare misure volte alla tutela della salute e della sicurezza delle persone, implementando un sistema di gestione in linea con i requisiti dello standard internazionale ISO 45001.

LAGO SHOWROOM

IN SINTONIA CON IL DESIGN

Uno spazio dove persone, pensieri e idee si muovono all’unisono, spinte dal desiderio di creare e condividere. Un luogo dedicato all’intera community attraverso meeting, eventi ed occasioni d’incontro dove differenti stili e personalità convergono verso un unico, comune obiettivo: far risuonare il design LAGO.

LAGO LOGISTICA

DARE UN SENSO ALL’EDILIZIA INDUSTRIALE

LAGO Logistica valorizza la sostenibilità e l’educazione architettonica. L’intera struttura in legno, le grandi vetrate che proiettano la vista verso il Monte Grappa e il frangisole con 460 listelli di 58 colori diversi, ispirato all’opera di Gerhard Richter, creano un’architettura vivibile e unica, ponte ideale tra le radici ed il futuro dell’azienda. Il nuovo spazio produttivo esplora il lessico dell’innovazione tecnologica ancorandosi alla tradizione artigianale e territoriale dell’azienda: un volume puro e monolitico, concepito per essere in divenire, dove il ritmo della natura scandisce il tempo. Un progetto realizzato e curato dallo studio di architettura zaettastudio, in particolare dall’architetto Giorgio Zaetta.

LAGO LOGISTICA

DOVE LA LUCE NATURALE ILLUMINA IL LAVORO DELL’UOMO

Un volume chiuso che permette di scoprire, una volta entrati, un ambiente elegante ma semplice, dove poter toccare con mano il legno, in diverse forme e tecnologie, con tutto il suo calore e la sua matericità. Uno spazio aperto al cambiamento e concepito per essere “in divenire”, come un mobile che dalla materia prima prende forma grazie al lavoro dell’uomo.

LAGO OSTERIA

UN AMBIENTE DEDICATO ALLA CONDIVISIONE

Ancora una volta, come sempre, abbiamo messo al centro del progetto la persona, con i suoi bisogni e i suoi desiderata. Con questa visione abbiamo dato vita a LAGO Osteria, pensata per meglio lavorare e vivere all’interno del contesto aziendale. La nuova mensa, naturalmente permeata dal design LAGO e gestita da uno chef locale, si caratterizza per essere anche e soprattutto uno spazio dove condividere, dove generare empatia e relazioni.

LAGO GIARDINO

UN FORTE LEGAME CON TERRITORIO E NATURA

Il confronto con la risolutezza della natura libera l'individuo spingendo la sua mente oltre i confini degli spazi chiusi. Il contatto con gli elementi naturali, gli stessi che costituiscono l’essenza degli arredi LAGO, crea energia e connessioni. Il LAGO Giardino accoglie così i propri ospiti grazie ad uno spazio pensato per attività ricreative e formative: un luogo senza netti confini, dove pensare il pieno per far vivere il vuoto.