NEVER STOP LEARNING:Daniele Lago e Pierfrancesco Favino dialogano attorno al tema dell’apprendimento

Condividi

Categorie

Uncategorized

NEVER STOP LEARNING: In occasione del Salone Internazionale del Libro, Daniele Lago e Pierfrancesco Favino dialogano attorno al tema dell’apprendimento

Venerdì 13 maggio alle ore 11.00, nella cornice della lounge del Circolo dei lettori, Daniele Lago e Pierfrancesco Favino raccontano la loro visione connessa all’imparare ed i principi che legano due mondi apparentemente così distanti

Torino, 11 maggio 2016

Cosa hanno in comune un designer-imprenditore e un attore di fama internazionale? Quale è stata la scintilla che ha permesso a due mondi apparentemente distanti di incontrarsi per dare vita a un processo virtuoso?

Queste sono solo alcune delle domande alle quali Daniele Lago, Amministratore Delegato e Head of Design di LAGO e Pierfrancesco Favino, direttore de L’Oltrarno scuola di Alta Formazione per Attori del Teatro della Toscana, daranno risposta in occasione dell’incontro che si terrà al Salone Internazionale del Libro, venerdì 13 maggio alle ore 11.00 nello spazio lounge del Circolo dei lettori (Pad. 5 – Stand W10), attorno al LAGO COMMUNITY TABLE, un tavolo che, da materia progettata, si pone al servizio di ciò e chi gli sta intorno diventando palcoscenico dello scambio, della convivialità e della socializzazione per attivare connessioni e avviare circuiti di comunicazione interessanti.

Moderati da Maurizia Rebola, direttore del Circolo dei lettori, Lago e Favino racconteranno la loro visione legata all’imparare e la natura del loro incontro che – stimolato da una grande fiducia riposta nei giovani, per entrambi futuro di questo paese – ha permesso di inaugurare lo scorso dicembre la scuola L’Oltrarno a Firenze.

Per i due, solo attraverso il sapere è possibile costruire un futuro di relazioni positive ispirate dal dialogo e dalla possibilità di cooperazione. È proprio la sinergia che, nutrita da una sana curiosità verso il prossimo, consente di dare vita a situazioni straordinarie fatte da molteplicità di mondi che si intrecciano e si influenzano in un processo virtuoso.

La scuola L’Oltrarno di Firenze, primo passo di quello che intende essere un lungo percorso, è un nuovo modello di scuola completamente gratuita dedicata a giovani attori, dove design e cultura divengono strumenti per attivare situazioni vitali. Il driver è l’empatia: la scintilla in grado di mettere in relazione le persone facendo sentire e scoprire necessità autentiche, base e punto di partenza per dare vita alla scoperta e quindi all’apprendimento.

Per LAGO – azienda leader nel settore della produzione di arredi e nella progettazione olistica di tutti i luoghi del vivere / azienda leader nella progettazione olistica d’interior per tutti i luoghi del vivere e nella produzione di arredi di design – il concetto di “imparare” in modo continuo e propositivo è primario e centrale. Con il claim NEVER STOP, a partire dall’appena trascorsa edizione del Salone Internazionale del Mobile, l’azienda si propone di sensibilizzare e stimolare un’attitudine alla ricerca, all’esplorazione, al desiderio di imparare con continuità qualcosa di nuovo.

Le relazioni tra gli individui sono cruciali per attivare la conoscenza, ma non solo. Per LAGO anche la relazione tra luoghi e individui lo è: quando di qualità, i luoghi contribuiscono in modo determinante a migliorare la vita degli individui e a stimolare la loro capacità creativa e di relazione.

In questo contesto il design LAGO si fa strumento di trasformazione sociale, vero e proprio mezzo attraverso il quale ascoltare e creare proposte in grado di stimolare la propensione all’apprendimento e facilitare, così, le relazioni e la condivisione del sapere.

Non è un caso, quindi, che l’appuntamento del prossimo 13 maggio – al quale si potrà partecipare previa registrazione – avvenga proprio nello spazio della fiera dedicato al Circolo dei lettori. La lounge al Salone, nonché la sede di via Bogino 9 a Torino, da tempo sono testimoni di come il design LAGO sia in grado di favorire le connessioni tra gli individui e generare empatia. Ne è una prova anche la nutrita community che gravita attorno a LAGO che, oltre alle relazioni fisiche, conta oltre 700.000 persone connesse alla pagina Facebook e agli altri social network dell’azienda.

______________________

Per ulteriori informazioni:

Ufficio Stampa Italia LAGO S.p.A.

Spin-To – Communication for innovation & design 

Ruben Abbattista / Laura Edera

Mob +39 335 475133 / +39 328 3968746

abbattista@spin-to.it / edera@spin-to.it

www.spin-to.it

@ LAGO SpA

Via Artigianato II, 21, 35010 Villa del Conte (PD)

CAP.SOC. 1.000.000,00 i.v. - Reg. Impr. PD - CF e P.I. 01508340286

Privacy - Cookies - Contatti