Design per educare: dalla cameretta alla scuola

Condividi

Come può il design contribuire a migliorare l’educazione e crescita di bambini e ragazzi?

L’infanzia e l’adolescenza sono fasi preziose che occorre vivere in spazi di qualità totale, capaci di stimolare la creatività e le facoltà di pensiero di chi li vive.
A partire da questo concetto, intendendo il design come uno strumento per educare al bello e alla passione per la vita, abbiamo progettato camerette e spazi per l’infanzia raccolti nel catalogo-libro Becoming Kids. Ma non ci siamo fermati qui. Perché la maggior parte del tempo i ragazzi la passano fuori, nelle strutture come asili, scuole, ludoteche dove giorno dopo giorno sviluppano la loro personalità e le relazioni con le altre persone. Abbiamo quindi  intrapreso un percorso per creare spazi in cui design, sapere ed esperienza si incontrino dentro e fuori le mura domestiche.

Ne è un esempio l’aula-casa realizzata nell’ambito di Impara Digitale, il progetto che vuole diffondere l’idea del cambiamento necessario alla scuola in relazione a una società digitale. Pensata per rendere la scuola accogliente e confortevole come una casa con arredi modulari che rispondono ai vari tipi di didattica, la prima aula-casa è stata inaugurata al Liceo Lussana di Bergamo il 30 Marzo 2016.

L’aula-casa è stata sviluppata partendo dal metodo della classe scomposta che, ponendo il superamento delle organizzazioni precostituite, mira a  favorire l’instaurarsi in classe di un un’atmosfera più collaborativa, nella quale gli studenti imparano ad apprendere l’uno dall’altro, a crescere e a dibattere insieme, a produrre una riflessione frutto di uno sforzo collettivo. L’aula-casa è stata così progettata come uno spazio destrutturato e flessibile con tavoli/banchi colorati per rispecchiare le differenze fra le persone e modulari per combinarsi fra loro e creare situazioni differenti, dalla didattica tradizionale a quella laboratoriale.

Stiamo esplorando nuove frontiere dell’educazione con il design perché «l’educazione che riceviamo non è fatta solo dalle nozioni che ci vengono trasferite, ma anche degli spazi che viviamo e con cui entriamo in contatto perché il mondo fisico nel quale ci muoviamo determina anche le relazioni che sviluppiamo con le altre persone» Daniele Lago.

Siamo pronti a rivoluzionare la scuola italiana con il design!
ARTICOLI CORRELATI

Il sole24ore Tutti a scuola nella nuova aula-casa
Bricks Verso l’aula-casa al Lussana di Bergamo

 

@ LAGO SpA

Via Artigianato II, 21, 35010 Villa del Conte (PD)

CAP.SOC. 1.000.000,00 i.v. - Reg. Impr. PD - CF e P.I. 01508340286

Privacy - Cookies - Contatti